Terza missione

 

 

 

Con la missione del terzo gruppo si conclude il programma di questo inverno. A febbraio purtroppo ci sono state limitazioni causate dal clima di forte insicurezza nel paese. Malgrado tutto, si è riusciti a portare avanti il programma previsto.

Uno degli obiettivi del viaggio era riuscire a visitare finalmente la scuola del villaggio di Moguéya, a quasi tre ore di viaggio dalla capitale. A questa scuola, che accoglie circa 600 alunni in 6 classi della primaria, siamo riusciti a donare dei banchi. Infatti, proprio pochi giorni prima erano arrivati 20 banchi in plastica riciclata. Ne mancherebbero ancora 35 per riuscire a far mettere seduti tutti gli alunni.

Ci ha molto colpito la cucina senza tetto, di tre soli muri, in cui si prepara il pasto dei 600 bambini e ragazzi. Abbiamo consegnato, inoltre, la valigia di magliette sportive e palloni per la gioia dei ragazzi. A ciò si è aggiunto il prezioso materiale scolastico.

L'incontro con le donne dell'associazione apre la strada a un nuovo progetto di microcredito sul quale cominciamo a lavorare. Anche a Koubri incontriamo le donne della cooperativa con cui è partito il progetto agricolo. Un'attività lunga e ambiziosa, che però potrebbe cambiare la vita di tutto un villaggio. Abbiamo visto con i nostri occhi le condizioni del terreno in cui cercano di coltivare dei prodotti, non è poi così facile.

Abbiamo partecipato all'emozionante cerimonia di inaugurazione dell'ambulanza a Yako, malgrado le condizioni di sicurezza non ottimali. Dopo molte peripezie, infatti, la nostra ambulanza è arrivata dall'Italia proprio pochi giorni prima e sarà la seconda ambulanza a coprire circa 200 km tra la capitale Ouagadougou e Ouahigouya a nord.

Ma naturalmente la gioia più grande è stata ritrovare i nostri bambini nell'orfanotrofio di yako !!! Sono tutti in buona salute. Anche qui lasciamo vestiti, materiale scolastico anche per il college all'esterno dell'orfanotrofio e compriamo tutti gli ingredienti perché le donne possano preparare la misola, che si conferma un alimento veramente efficace.

Una missione impegnativa ma di grande soddisfazione e le foto possono dare un'idea.