Il nostro amico Madi

Un articolo uscito sull'ultimo numero della rivista Africa dedicato al nostro amico Madi.

L'acqua è arrivata

Ecco il pozzo che abbiamo costruito e a giudicare dalle taniche è anche a pieno regime! Un piccolo passo verso un grande risultato: igiene, salute e alimentazione.

 

DUE NUOVI ARRIVI A YAKO!

Qualche aggiornamento importante sul nostro orfanotrofio. In Burkina sta cominciando la stagione delle piogge; sappiamo che tutti i nostri bambini stanno bene e che due nuove bimbe sono appena arrivate.

Odette, nata il 20 aprile, è arrivata in forte stato di denutrizione e ora sta ricevendo le cure necessarie; Wendkouri, nata il 24 maggio, è invece in discrete condizioni.

Stiamo già preparando il viaggio in Burkina per il prossimo novembre e continuiamo a lavorare ai nostri progetti.

Buona estate, ci rivediamo a settembre

Desideriamo salutarci per l'estate con la lettera inviata ai genitori adottivi e ai sostenitori. Grazie a tutti per l'impegno e l'entusiasmo che viene offerto in ogni iniziativa a favore dei nostri bambini.

 

Con l'evento del 24 giugno  abbiamo aggiunto un importante tassello per il progetto del pozzo in Burkina Faso.

Desideriamo ringraziare Maria Teresa per tutto l'impegno che ha messo e tutti voi che continuate a seguirci e a sostenerci! A nome dei Burkina vi auguriamo una buona estate!

Le nostre iniziative riprenderanno a settembre, nel frattempo programmiamo il nostro viaggio, affinché dia i migliori risultati possibili.

Un grazie di cuore anche da parte di maman Albertine e di tutto l'orfanatrofio di Yako.

A presto!

Rita e i Burkina Kamba

 

ASSISTENZA MEDICA NEL DESERTO MAROCCHINO

Jessica e Giovanna, rispettivamente ginecologa e ostetrica dei Burkina Kamba sono ad Hassi Labied - nel deserto marocchino - per un progetto a favore delle donne nomadi. 
Grazie ad un buon coordinamento con un'associazione locale e a tanta pubblicità, molte donne si sono presentate. Visite e screening continueranno per tutta la settimana, cosi come un corso per levatrici per aiutare le donne a partorire nel deserto. L'iniziativa si ripeterà ancora nei prossimi mesi.